• Giancarlo Zecchino

CONCEPT VS METODO CREATIVO

已更新:5月13日

In un precedente articolo ho indicato che l'unico modo per l'Italia per continuare ancora ad essere una nazione leader nel mondo, è quello di puntare sull'esportazione del know-how. Alcuni lettori si sono detti contrariati, in quanto temono un'ulteriore perdita di competitività per le nostre aziende. Se oltre a farci copiare i prodotti, gli vendiamo anche le idee, che ne sarà della nostra economia?

Ebbene, nessuno mette in discussione l'abilità dei cinesi di imitare, diciamo pure contraffare, i nostri prodotti. Ma in quanto ad assimilare un nuovo sistema di lavoro, sono molto ma molto lenti, anzi direi inadatti. Questo perchè loro ragionano per processi logici completamente diversi dai nostri! Quindi, si limitano a imitare un prodotto, o a comprare un concept, ma non ci provano nemmeno a capire e imitare il processo che sta dietro alla creazione di quel concept. Pertanto, i nostri designer non hanno da temere che i cinesi gli copino il metodo creativo!


Inoltre un'idea essendo immateriale cambia velocemente nel tempo. Infatti un concept appena concepito da un designer sarà già superato quando arriva in produzione. Oggi non ci vestiamo e acconciamo mica come dieci anni fa! Tutto cambia velocemente, e quindi basterà produrre idee sempre nuove, e soprattutto dettare le tendenze e i gusti, per poter rimanere ad essere sempre i primi e i più autorevoli. Ma per far questo occorrerà continuare ad investire nella ricerca e nella formazione dei nuovi talenti.​



1 次查看0 則留言